2891 visitatori in 24 ore
 140 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Diego Bello

Diego Bello

Diego Bello

Diego Bello
 Le sue poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Mi volto indietro (20/02/2017)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Una fiamma senza pace (01/03/2019)

La poesia più letta:
 
La via dei cento pozzi (05/04/2017, 4329 letture)

Leggi la biografia di Diego Bello!

Leggi i 3 commenti di Diego Bello

Diego Bello su Facebook


Autore della settimana
 settimana dal 06/08/2018 al 12/08/2018.

Seguici su:



Cerca la poesia:



Diego Bello in rete:
Invia un messaggio privato a Diego Bello.


Diego Bello pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

I sette capelli d'oro della fata Gusmara

La fata Gusmara è la fata più potente della terra. Le fu concessa questa potenza non solo per la sua bellezza, che (leggi...)
€ 0,99


Diego Bello

“quest’ordine e’ gia’ stato eseguito”

Cronaca
Così finiva quel comunicato
degli assassini la vendetta dècupla
trecentotrentacinque - tutti uomini
per trentatrè della colonna cràuta
distrutta dalla bomba in via Rasella.
Quei corpi dai quattordici ai settanta
nei camion zeppi verso l’Ardeatina.
C’erano tutti, a cinque a cinque in fila
freddati e spinti al buio nelle cave
di pozzolana, uno sull’altro informi
coperti dai rifiuti d’una Roma
afflitta dagli stenti della guerra.
E’ ancora la più grande strage urbana
in questa Europa che ne vede altre.
C’era l’Italia e c’era ogni quartiere:
il nobile, il commerciante e il milite
studenti, professori ed operai
cattolici ed ebrei insieme agli atei
democristiani e comunisti fusi
monarchici, azionsti e liberali.
Quei corpi dai quattordici ai settanta
nei camion zeppi verso l‘Ardeatina.
Chi fece quella lista, chi assentì?
Chi dattiloscrisse il severo elenco?
Di chi si liberò quella vendetta?
Cosa pensò chi lesse ad una ad una
le condanne di quegli ignari martiri?
Cognomi e nomi asciutti sulla carta,
i martiri del ventiquattro marzo
millenovecentoquarantaquattro.
Quei corpi dai quattordici ai settanta
nei camion zeppi verso l‘Ardeatina.
Lento e snervante incedere dei camion
verso le fosse, in solco dentro buche
che predicevano lo starsi addosso.
Fu memoria di donne, madri, spose
fu pianto d’orfani perenni, ora
sono settantatré gli anni trascorsi.
Chi ha visto piangere la madre solo
quasi trent’anni dopo quell’eccidio
ché allora non poteva, sì doveva
correre per non dare in pasto lacrime.
Ora puoi piangere mamma puoi piangere!
Possiamo tutti almeno ricordare
quei martiri innocenti con un nome?
Quei camion zeppi d’anime già morte?
Quei corpi dai quattordici ai settanta
che andarono a morire alle Ardeatine
sospinti uno su l’altro nelle fosse?

Club Scrivere Diego Bello 20/03/2017 17:59| 1591

Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.
Nota dell'autore:
«In memoria dei Martiri delle Fosse Ardeatine
Per ricordare le vittime di quell'Eccidio avvenuto il 24 marzo 1944.
»


 
La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2022 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it